Terzaetà su facebook

Pensioni: solo una donna italiana una su dieci ha fatto un check up previdenziale, la metà rispetto agli uomini


Pensioni: solo una donna italiana una su dieci ha fatto un check up previdenziale, la metà rispetto agli uomini

In uno scenario in cui è sempre maggiore l’esigenza di superare il gap degli italiani in merito alla conoscenza dei temi previdenziali, la Giornata Nazionale della Previdenza punta l’attenzione sull’importanza di informarsi sul proprio futuro.
I risultati della ricerca* dimostrano la mancanza di conoscenza sui temi previdenziali che devono però essere una priorità per uno Stato che si possa davvero definire sociale. Mai come quest’anno è quindi attesa la Giornata Nazionale della Previdenza, la manifestazione più importante in tema di welfare che dal 16 al 18 maggio in Borsa Italiana (Piazza Affari, Milano) darà a tutti la possibilità di conoscere il proprio stato previdenziale e offrirà risposte concrete e gratuite per iniziare ad occuparsi del proprio futuro.
Promossa da Itinerari Previdenziali e coorganizzata con Prometeia, la manifestazione giunge quest’anno alla terza edizione con un programma che prevede un’intera giornata ai giovani e una alle donne. Universi, questi ultimi, che evidenziano una minore padronanza del tema rispetto agli uomini: la percentuale delle donne lavoratrici che è a conoscenza della riforma Monti-Fornero è inferiore se comparata a quella dell’altro sesso (71% contro 75%), mentre aumenta quella di coloro che non ne hanno mai sentito parlare (29% rispetto al 25% degli uomini). Solo una su dieci ha fatto un check up previdenziale, la metà rispetto agli uomini. Crolla fino al 25% la percentuale dei giovani (under 34) che conoscono bene i contenuti della nuova legge e al 7% coloro che hanno già avuto l’opportunità di avere un check-up previdenziale.     
I membri del Comitato Sostenitore della GNP hanno infatti firmato il protocollo di intesa con il quale condividono e si impegnano a perseguire l’obbiettivo della manifestazione, riassunto nelle parole pronunciate dal professor Alberto Brambilla, Coordinatore del comitato tecnico scientifico della GNP: “Dobbiamo migliorare la conoscenza dei temi previdenziali e renderli fruibili a tutti al fine di favorire scelte consapevoli: il quadro della situazione in Italia è sempre più preoccupante: manca informazione e le persone non sanno cosa fare per il   proprio futuro, continuando a rimandare scelte importanti. Siamo quindi sempre più impegnati in un’opera di sensibilizzazione sui temi previdenziali che, nel corso della GNP, cerchiamo di tradurre in termini facili e comprensibili a tutti, con un’attenzione particolare verso le donne e i giovani”.

Redazione Terzaeta.com

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino