Terzaetà su facebook

La risata come disciplina quotidiana, per rendere i servizi socio sanitari “luoghi” migliori
Convegno: La felicità come vantaggio. Idee di organizzazione dei servizi


Torna a Terza Età News Terza Età News


La risata come disciplina quotidiana, per rendere i servizi socio sanitari “luoghi” migliori

Grande successo di partecipanti al Convegno organizzato dal Gruppo Sollievo di Bologna lo scorso venerdì 11 dicembre al Novotel di via Michelino: “La felicità come vantaggio: Idee di organizzazione dei servizi”, evento accreditato ECM.

Una platea costituita per la maggior parte da operatori dei servizi socio-sanitari (medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali, ecc) ha ascoltato con grande attenzione ed interesse la coinvolgente intervista condotta dal giornalista de Il Resto del Carlino Lorenzo Sani a Letizia Espanoli, esperta in Yoga della risata, con 30 anni di esperienza lavorativa nel settore socio sanitario. Ha raccontato ad un pubblico rapito i suoi anni di studio e passione nel campo delle demenze, della leadership, dell'organizzazione di Rsa, dell'accompagnamento al fine vita, dell’importanza di un’alleanza terapeutica con le famiglie e del potente strumento della risata per aprire varchi nella "nebbia dell'anima".

Nel corso della sua lectio magistralis ha illustrato ad un pubblico rapito il grande progetto Sente-Mente, “per guardare con occhi nuovi alla demenza e per creare su tutto il territorio nazionale una opportunità per le famiglie. Un grande progetto nazionale per portare più vita nella demenza. Troppe volte ci siamo detti: i dementi non capiscono nulla, sono un problema, sono affetti da disturbi del comportamento, sono agitati, sono aggressivi... Le persone affette da demenza “sentono”. E se i disturbi del comportamento fossero linguaggio? – ha continuato La dott.ssa Espanoli - L’urlo disperato di persone che chiedono di essere comprese e non sedate? Ecco allora che nuove conoscenze, nuove idee, nuove visioni sono necessarie”.

A portare il saluto delle istituzioni è intervenuta la dott.ssa Elisabetta Gualmini, Vice Presidente della Regione Emilia Romagna con delega al welfare, alle politiche abitative e alla cooperazione internazionale, che ha rimarcato l’importanza di un approccio positivo da parte di coloro che operano nelle strutture per anziani, e di avere strutture che mettano al centro la persona e le sue abitudini.

Felice del successo e del grande coinvolgimento dei presenti si è detto Giuliano Fasolino, Presidente del Gruppo Sollievo, per un Convegno sicuramente innovativo nel suo genere, che si prefigge un grande obiettivo: larisata come disciplina quotidiana, per rendere i servizi socio sanitari “luoghi” migliori.

 

Redazione Terzaetà

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino