Terzaetà su facebook

Inps: Sotto mille euro 4 pensionati su 10


Torna a Pensioni News Pensioni News


Inps: Sotto mille euro 4 pensionati su 10

Il rapporto annuale dell'Inps fotografa una situazione non certamente rosea per quanto riguarda i pensionati italiani: nel 2013 il 43% di essi, ovvero 6,8 milioni di persone, riceve uno o più assegni per un importo totale medio mensile inferiore a 1.000 euro lordi. Tra questi, il 13,4%, pari a 2,1 milioni, si colloca al di sotto dei 500 euro.
Il 2013 segna inoltre un crollo delle pensioni liquidate, anche in seguito agli effetti della riforma Fornero. Infatti, guardando alla settore privato, le nuove liquidazioni mostrano per i dipendenti privati un calo del 32% per le pensioni di anzianità/anticipate e del 57% per quelle di vecchiaia sul 2012. Ciò a causa “dell'elevazione del requisito di anzianità contributiva” e “dell'innalzamento dell'età pensionabile”, spiega l'Inps.
I titolari delle nuove pensioni di anzianità/anticipate possiedono un'età media alla decorrenza di 59,3 anni e un'anzianità contributiva pari in media a 39,7 anni. Per le nuove pensioni di vecchiaia l'età media dei titolari alla decorrenza è di 63,8 anni con un'anzianità contributiva pari in media a 25,1 anni.
Anche tra i dipendenti pubblici tra le prestazioni liquidate nel 2013 e decorrenti nello stesso anno, le pensioni di anzianità/anticipate (-49%) e quelle di vecchiaia (-50%) subiscono un tracollo rispetto al 2012 “in virtù dell'innalzamento dei requisiti di accesso”.
Rimane lo scarto tra le pensioni dele donne, che risultano ancora quasi di un terzo più leggere rispetto a quelle degli uomini: nel 2013 a fronte di un reddito pensionistico medio pari a 1.297 euro lordi al mese, le donne si fermano a 1.081, importo del 30,1% (-466 euro) inferiore rispetto a quello degli uomini (1.547 euro). Guardando al dato complessivo risulta aumentato di 30 euro in un anno (era a 1.267 euro nel 2012). L'Istituto inoltre rileva come “il 73% dei pensionati Inps percepisce una sola pensione”, mentre “il restante 27% cumula due o più”.

Marco Fasolino

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino