Terzaetà su facebook

Nonni baby-sitter, istruzioni per l'uso

tuta sentirsi anzianiIn tempi di crisi e non solo, si sa, i nonni costituiscono il paracadute per molte famiglie. Anzi si calcola che il valore delle attività non retribuite da parte dei Nonni, varrebbe la bellezza di 18,3 miliardi di euro, pari all'1,2% del prodotto interno lordo, secondo una ricerca voluta dalla CGIL ed elaborata dall'IRES, l'Istituto di Ricerche Economiche e Sociali.

Agli anziani vengono spesso commissionati i compiti e le attività più disparate anche se la maggior parte degli stessi viene spesso coinvolta in un ruolo ben preciso ed ormai sempre più diffuso, quello del baby sitter.
Ad onor del vero va ricordato che da sempre i nonni assistono i nipoti in misura “importante” tanto da rappresentare un elemento determinante nella crescita e nella formazione dei nipotini. Tuttavia non sempre le esperienze acquisite nel tempo ed i vecchi rimedi di una volta, garantiscono un supporto corretto. Anche perché non è detto che i nonni abbiano una inclinazione verso l’attività di educatori né che abbiano mai fatto corsi od attività in tal senso.

Ecco dunque che giunge dall’America una vera e propria guida ideata per evitare gli errori che comunemente vengono commessi, quando ci si inventa baby sitter, anche perché non è una novità che gli aspetti legati alle cure ed alle raccomandazioni sanitarie siano in continua evoluzione e richiedano interventi appropriati e niente affatto approssimativi.
In particolare appare importante prestare attenzione ad alcune accortezze che di consueto vengono interpretate od eseguite male:
- posizione del bebè durante la nanna: la posizione migliore per dormire è “sulla schiena”, in modo da evitare il rischio della morte in culla
- sempre per ridurre il rischio di soffocamento, sono sconsigliati orsetti e peluches di varia natura che invece sono ben visti da molti nonni
- i girelli andrebbero evitati, poiché secondo gli esperti, sono una delle principali cause di infortunio e rallentamento dello sviluppo motorio del bambino

Agli spunti appena richiamati, promettono a breve di aggiungersene molti altri. Anche perché proprio prendendo spunto dalla ricerca dell'università dell'Alabama presentata al meeting della American Academy of Pediatrics a New Orleans da cui derivano tali appunti, potrebbero essere attivati anche in Italia una serie di corsi di aggiornamento volti ad insegnare i migliori metodi comportamentali ai nonni cui venissero affidati i propri nipotini.

Cari nonni preparatevi dunque a diventare dei perfetti baby sitter.

Articolo di Ottobre 2012

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino