Terzaetà su facebook

Cari Nonni, tanti auguri

tuta sentirsi anzianiCome ogni anno, dal 2005, anno di istituzione della festa, la redazione di terzaeta.com è lieta di celebrare il giorno del 2 ottobre e di destinare a tutti i propri utenti over, i migliori auguri per una serena festa dei Nonni.

Anche quest’anno sono tante le iniziative che celebreranno una giornata che riteniamo essere il riconoscimento “minimo” per una figura di rilievo quale il Nonno, responsabile, spesso, del mantenimento di fragili equilibri familiari e destinatario di mille incombenze che rappresentano le basi imprescindibili di un welfare familiare fondato proprio sui Nonni.

Di fatto, stando ai dati di una ricerca voluta dalla CGIL ed elaborata dall'IRES, l'Istituto di Ricerche Economiche e Sociali, il  valore delle attività non retribuite da parte dei Nonni,  varrebbe la bellezza di 18,3 miliardi di euro, pari all'1,2% del prodotto interno lordo.
Senza contare la sicurezza e la qualità dell’apporto proveniente da familiari così esperti e ricchi di esperienze e conoscenze, di difficile quantificazione economica, ma di sicuro impatto sul piano della dimensione civica e sociale.

Ecco perchè abbiamo affermato che una giornata celebrativa della figura del Nonno ci sembra il minimo che potesse esserle riconosciuta. E di conseguenza intendiamo dare un po’ di visibilità alle varie iniziative diffuse su tutto il territorio nazionale che in qualche modo, grazie all’impegno di tanti volontari, di tante associazioni ed enti del terzo settore,  proporranno iniziative ed attività in occasione del prossimo 2 ottobre.
Con la speranza, magari, che qualche Nonno di terzaeta.com (…e non solo) possa parteciparvi e godersi il giusto riconoscimento da tributargli.

Curiosità


Gli Angeli Custodi...

Il 2 ottobre è la giornata in cui la Chiesa celebra la figura degli Angeli Custodi. Per questo è stata individuata quale occasione per celebrare anche i Nonni, i migliori angeli custodiu che ogni nipote possa augurare di avere.


La legge 159


La legge che ha istituito la festa dei Nonni è di appena 7 anni fa. Si tratta infatti della Legge 159 del 31 luglio 2005. Tuttavia molte nazioni si erano già mosse da tempo sulla questione, prima fra tutte gli Stati Uniti che nel 1978, su  proposta di Marian McQuade, una casalinga del West Virginia, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti, riconobbero il ruolo fiondamentale dei Nonni nelle dinamiche educative delle nuove generazioni, istituendo per ogni anno, la prima domenica di settembre dopo il Labor Day, la National Grandparents Day


Il fiore della festa dei nonni


Il fiore ufficiale della Festa dei Nonni è il Nontiscordardimè, della famiglia delle Boraginaceae. Il nome del fiore deriva da Myosotis, che in greco significa Orecchie di topo ed è dovuto alla particolare forma della foglia che tali fiori presentano.
Tuttavia, l’accadimento di una tragedia nei pressi del Danubio, ha determinato l’adozione del più recente nontiscordardimè quale nome del fiore. La leggenda narra infatti di due giovani che, nel promettersi amore eterno, offrivano l’uno all’altro tale fiore. Il ragazzo  tuttavia, scivolò nel fiume e, mentre veniva trasciato via dalle correnti, gridò appunto la frase non ti scordar di me, alla sua ragazza. Da qui il nome del fiore che oggi viene adottato come fiore simbolo della festa dei Nonni.



L'inno della festa dei Nonni


La festa dei nonni ha anche un suo inno…anzi. Sono molteplici gli artisti che si sono  impegnati al fine di realizzare testi e musiche che celebrassero la figura dei Nonni. Tuttavia, anche alla luce del riconoscimento del 2006, ci sembra giusto richiamare come Inno Ufficiale del 2 ottobre, la canzone "Ninna Nonna", scritta ed interpretata dal cantautore astigiano IGOR Nogarotto che inaugurò con il suo pezzo,  la cerimonia della prima “Festa Nazionale dei Nonni” nel 2006 presso il Centro Anziani di Via Iberia 71 a Roma, alla presenza del Ministro delle Politiche per la Famiglia Rosy Bindi, del Ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni e del Ministro delle Politiche Sociali Paolo Ferrero.


.

Articolo di Ottobre 2013

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino