Terzaetà su facebook

21 settembre, giornata internazionale sull'Alzheimer

tuta sentirsi anzianiIl prossimo venerdì, si celebrerà la giornata internazionale sull’Alzheimer, promossa dall’associazione Internazionale del Disagio  di Alzheimer. Quest’anno il tema individuato in occasione del prossimo 21 settembre è il seguente: “Demenza: vivendoci insieme”, con focus specifico sulla riduzione del disagio associato alla demenza  e la determinazione di una società più inclusiva rispetto ai soggetti affetti da demenza ed ai loro familiari che dovrebbero poter vivere insieme, senza timori di discriminazioni. Quest’anno inoltre, Settembre sarà riconosciuto come il primo mese internazionale sull’Alzheimer.

In linea con gli sforzi profusi nell’ambito della diagnosi, del trattamento e della prevenzione del disagio legato all’Alzheimer ed alla demenza, le istituzioni impegnate nello studio della patologia e nella promozione di attività di sensibilizzazione, hanno lanciato una serie di iniziative  volte a sviluppare piani di azioni che incrocino esperienze e risorse diverse.
Come ogni anno, in particolare, si segnala l’attività dell’Accademia delle Scienze di New York che in collaborazione con l’istituto "Una mente per la ricerca" ha già programmato una serie di eventi  e di conferenze che con ogni probabilità, costituiranno una traccia di studio per tutti i centri di ricerca impegnati sull’Alzheimer.
 
Anche a livello nazionale sono in programma numerose iniziative volte a celebrare la giornata del prossimo 21 settembre, sia a livello locale che nazionale.
E’ sicuramente da segnalare  il lancio di una App concepita proprio  per i malati di Alzheimer e presentata all'ospedale Fatebenefratelli  ad opera del Fatebenefratelli e del Gruppo Gesi (Gestione sistemi per l'informatica) insieme all'associazione Alzheimer Roma. La App, chiamata Tiber App, è stata sviluppata infatti per migliorare la rete assistenziale socio-sanitaria a vantaggio degli operatori, delle famiglie e dei pazienti affetti da Alzheimer. In pratica i medi, gli operatori, i familiari ma anche i pazienti, entrando nella  nuvola dei servizi per l'Alzheimer, potranno inviare e ricevere facilmente e ovunque informazioni personalizzate, utili alla cura, al supporto e all'assistenza del paziente iscritto nel sistema.
Non mancano poi eventi più “locali” e che ci piace comune segnalare perché manifestano tutto l’impegno e la dedizioni che le associazioni, gli enti e le istituzioni impiegano per evitare che passi in silenzio una giornata così importante per quanti combattono quotidianamente un disagio spesso molto più che individuale.

Per cui “Per non dimenticare chi dimentica” a Varese sarà celebrato un concerto del Trio Parma  mentre chi volesse scoprire come “Invecchiare con successo” potrà recarsi a Vergato ed assitere al convegno organizzato per l’occasione. Percorrendo la penisola ed arrivando fino a Napoli, infine, sono da segnalare le iniziative organizzate da Aima Campana che da 12 anni promuove una  campagna di informazione/formazione, sensibilizzazione e prevenzione per l’Alzheimer  su tutto il territorio campano da settembre fino a dicembre invitando tutti i pazienti, famiglie, caregiver, operatori, esperti e  professionisti del settore   a partecipare ai vari  eventi.
Le iniziative segnalate costituiscono solo la tipica punta dell’iceberg, per cui non escludiamo di aggiornare la sezione eventi con ulteriori attività previste per il prossimo 21 settembre, a testimonianza del fatto nessuno intende dimenticare chi rischia di non riuscire più a ricordare.  

Salvatore Catornao
Articolo di Settembre 2012

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino