Terzaetà su facebook

Poesie


Torna A svago e divertimentiLa nuova Community di Terzaeta.com

LA RABBIA DEL VENTO


C’è vento stasera
mi schiaffeggia, mi deride, mi lacera i pensieri
scioglie i nodi dei respiri, arruffa i fili del cuore
fa collane con gli spaghi dell’anima.
Fili attorcigliati nei ricordi
carezze lievi di mani esaurite
mai sazie di donare lusinghe e menzogne.
Polpastrelli rigati dal tempo e dall’abitudine
cercano quiete su gote ostinate
mentre la brama di vita preme su di me.
C’è vento stasera
mi abbraccia, mi scuote, mi sussurra un canto
transita lieve, come un falco intenerito
agita le pieghe di sensazioni remote, vive
cerco parole, ascolto vibrazioni, evoco immagini.
C’è vento stasera
brucia la pelle, scortica le radici, urla al cielo
si avvicina, lo sento, mi sfiora il viso
è lo schiaffo che volevi darmi, nonna
la condanna per le cose non dette
il dolore acuminato per le attese svanite.
Il castigo per i silenzi inviolati.
C’è vento stasera
la tua rabbia diventa una carezza.

di Gloria Nanni

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino