Terzaetà su facebook

Poesie


Torna A svago e divertimentiLa nuova Community di Terzaeta.com

UNA CAREZZA PER MORIRE


Non ricordo il nome
ma nel buio della stanza la voce
gentile chiedeva in prestito la mano
e dolce uno sguardo che traghettasse altrove
prostituta mi sentii d’affetto
fuori camminai un poco ripensando a lui
e tiepida l’aria della notte
profumata di tigli un letto
in quella stanza vuota.

di Vanda Guaraglia

Rubrica Viaggiamo

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino