Home > Medicina & Salute > Esami di laboratorio > Esami del sangue > Trigliceridi

 

TRIGLICERIDI

 

Che cos’è

 

L'esame consiste nel misurare la quantità di trigliceridi (sostanze che vengono sintetizzate dal fegato attraverso l'esterificazione del glicerolo con acidi grassi), che raggiungono il sangue legandosi a speciali proteine, le beta-lipoproteine.

 

 

A cosa serve

 

I trigliceridi sono assunti attraverso la dieta ed aumentano nel caso in cui questa sia troppo ricca in carboidrati (zuccheri) e lipidi (grassi), ma vengono rilasciati anche dal fegato.

Quando il valore dei trigliceridi aumenta, ciò può indicare una quantità eccessiva delle beta-lipoproteine, che aumentano quando si soffre di ipertiroidismo, di diabete mellito mal controllato, di alcoolismo cronico con fegato grasso, e quando si assumono regolarmente anticoncezionali orali (la pillola).

Se sono pochi possono indicare malnutrizione, la malattia di Tangier o una scarsa produzione di beta-lipoproteine.

 

 

Come si svolge l'esame


Ci si sottopone a un prelievo di sangue dopo aver digiunato per 8 ore. Nel caso in cui i valori siano notevolmente aumentati, si ripete l’esame dopo un digiuno fino a 15 ore.

 

 

I risultati*


I trigliceridi dovrebbero avere un valore compreso fra 40 e 170 milligrammi per decilitro di sangue.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


* è importante ricordare che i valori delle analisi cliniche possono essere assai diversi a seconda della metodica utilizzata.

 

 

| Home | Chat | Forum | Disclaimer |

 

| Informazioni | Disfunzioni | Pubblicità | Redazione |

 

 

© terzaet@.com 2000. Tutti i diritti sono riservati