Terzaetà su facebook

Shiatsu


Lo shiatsu è una tecnica manuale basata su pressioni portate con i pollici, i palmi delle mani e i gomiti e affonda le sue radici nelle forme di manipolazione e massaggio tradizionale orientale.

Shiatsu, infatti, in giapponese significa "pressione delle dita", e può essere considerato come una via di mezzo fra l’agopuntura e il massaggio.

Questa tecnica terapeutica ristabilisce l’armonico fluire dell’energia lungo i meridiani, stimolando con la pressione delle mani dei particolari punti (tsubo), corrispondenti a quelli dell’agopuntura, svolgendo un’azione riequilibratrice.

Non esistono nello shiatsu sfregamenti, impacchi o manipolazioni; le pressioni entrano in profondità senza scivolare sulla pelle e generano uno stimolo a cui l'organismo del paziente reagisce, riconquistando e manifestando dal profondo le proprie risorse vitali.

Come funziona

Il corpo è attraversato da canali nei quali circola l’energia Qi. Se questa si blocca è possibile riequilibrarne il flusso con delle pressioni. Per esempio, la milza presiede all’assimilazione degli alimenti e alla forza muscolare, ed è collegata alle preoccupazioni. Se non funziona bene si possono avere digestione difficile e stanchezza. La pressione lungo il meridiano corrispondente, nella parte interna della coscia, allevia questi sintomi.

Se è presente una parte malata a livello di organo o di funzione psicologica, la regione cutanea corrispondente si modifica per creare una specie di difesa muscolare; lo shiatsuka (il terapeuta) agirà quindi, cercando di dare stimolazioni efficaci e accettabili alla persona, attraverso pressioni calibrate su alcuni punti del corpo (Tsubo).

Una seduta di Shiatsu non si basa, comunque, soltanto sulla stimolazione di un organo interno attraverso pressioni sugli Tsubo lungo i Meridiani, perché diventerebbe un semplice trattamento per l'organo malato: con lo Shiatsu, invece, si mettono in moto contemporaneamente altri meccanismi fra cui la distensione, l'armonizzazione del sistema neurovegetativo, il perfezionamento della circolazione, la correzione della struttura scheletrica e muscolare.

L'intervento Shiatsu è dunque molto mirato in quanto il terapeuta  può avvertire le reazioni del paziente attraverso le sue mani e adeguare la pressione secondo la risposta, ricercando continuamente la stimolazione migliore.

A cosa serve

Lo shiatsu è indicato per i mali dovuti a stress, per problemi mestruali, disfunzioni respiratorie e digestive, mal di testa e asma. Dà ottimi risultati anche contro mal di schiena e disturbi circolatori. Esso costituisce una risposta semplice, efficace ed alla portata di tutti, alla domanda sociale di benessere e si traduce in allentamento delle tensioni, senso di calore e leggerezza, lucidità della mente, miglioramento dell'umore, maggior energia e voglia di fare.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino