Terzaetà su facebook

Incidenti domestici

L'ambiente domestico, in cui l'anziano trascorre gran parte della sua giornata, può rivelarsi un grosso nemico per la sua sicurezza, poiché nasconde pericoli che, se non individuati ed eliminati, possono provocare incidenti di vario tipo. Per rendere più sicura la propria abitazione e quindi evitare il più possibile incidenti domestici, l'anziano dovrebbe adattare la casa alle sue necessità e riadattarla ogni qualvolta le sue esigenze cambiano.

L'incidente che più frequentemente si verifica tra le pareti domestiche è la caduta, in quanto oltre ad una instabilità della postura, legata al processo d'invecchiamento, influiscono anche le caratteristiche proprie della persona, come il suo stato funzionale, il tipo di scarpe utilizzate, le abitudini di vita, le alterazioni della vista o fattori patologici, quali malattie cardiovascolari, neurologiche, artrosi.

Qualunque sia la causa, le cadute hanno comunque per l'anziano gravi conseguenze, sia fisiche che psicologiche. In primo luogo, la caduta provoca quasi sempre danni fisici che, nella condizione di fragilità in cui versa l'anziano, contribuiscono ad accelerare il suo declino nelle attività quotidiane, fisiche e sociali. Ma quel che è ancora più importante è che la caduta provoca stress e tale conseguenza psicologica comporta paura di cadere di nuovo, causando nell’anziano insicurezza e quindi una precoce riduzione di autosufficienza.

Per evitare gli incidenti domestici basteranno semplici accorgimenti come eliminare tutti quegli oggetti che possono essere d'intralcio (come tappeti, fili elettrici o del telefono volanti, ecc.), posizionare gli scaffali ad un’altezza tale da evitare di salire sulle scale, dotare il bagno di maniglie o appigli vicino alla vasca, al water o alla doccia per evitare di scivolare, illuminare gli interruttori della luce e le scale, avere luci di emergenza sempre a portata di mano.



Articolo aggiornato a Marzo 2011

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino