Home > Terzaet@ News > Leggi & Decreti Legislativi > Legge 17 luglio 1890, n. 6972

 

Legge 17 luglio 1890, n. 6972

 

Norme sulle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza

 

(Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 22 luglio 1890 n. 171)

 

 

La legge può essere considerata la "prima norma quadro" in materia di assistenza e beneficenza pubblica, infatti ha coordinato tutte le iniziative benefiche e di carità, enti morali e opere pie nelle "istituzioni pubbliche di beneficenza" amministrate dalle Congregazioni di carità, istituite in ogni Comune. La legge disciplina in particolare la contabilità e i patrimoni, la tutela degli incapaci, la vigilanza dello Stato affidandola alle Prefetture, gli statuti e le tavole di fondazione delle istituzioni di beneficenza e le modalità di apertura di nuove istituzioni ed infine regolamenta il "domicilio di soccorso", ovvero l'obbligo di un Comune dove la persona ha dimorato per più di cinque anni, di prestare assistenza, dovunque la persona si trovi, anche attraverso il comune o le istituzioni di nuova dimora. L'istituto del domicilio di soccorso è a tutt'oggi in vigore.

Il regio decreto 30 dicembre 1923, n. 2841, ha modificato le "istituzioni pubbliche di beneficenza" in "istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza". La legge 3 giugno 1947 ha soppresso le Congregazioni di carità e istituito gli "Enti Comunali di Assistenza (ECA)".

 

 

CAPO I - DELLE ISTITUZIONI PUBBLICHE DI ASSISTENZA E BENEFICENZA

 

Art. 01. - Art. 02. - Art. 03.

 

  

CAPO II - ASSETTO ISTITUZIONALE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI

 

Art. 04. - Art. 05. - Art. 06. - Art. 07. - Art. 08. - Art. 09. - Art. 10 - Art. 11 - Art. 12. - Art. 13. 

 

Art. 14. - Art. 15. - Art. 16. - Art. 17.

 

 

CAPO III - DELL'AMMINISTRAZIONE E CONTABILITà

  

Art. 18. - Art. 19. - Art. 20. - Art. 21. - Art. 22. - Art. 23. - Art. 24. - Art. 25. - Art. 26. - Art. 27.

 

Art. 28. - Art. 29. - Art. 30. - Art. 31. - Art. 32. - Art. 33. - Art. 34.

 

  

 CAPO IV - DELLA TUTELA

 

Art. 35. - Art. 36. - Art. 37. - Art. 38. - Art. 39. - Art.40. - Art. 41. - Art. 42. - Art. 43.

 

 

CAPO V - DELLA VIGILANZA E INGERENZA GOVERNATIVA

 

Art. 44. - Art. 45. - Art. 46. - Art. 47. - Art. 48. - Art. 49. - Art. 50. - Art. 51. - Art. 52. - Art. 53.

 

 

CAPO VI - DELLE RIFORME NELL'AMMINISTRAZIONE E DELLE MUTAZIONI NEL FINE

 

Art. 54. - Art. 55. - Art. 56. - Art. 57. - Art. 58. - Art. 59. - Art. 60. - Art. 61. - Art. 62. - Art. 63.

 

Art. 64. - Art. 65. - Art. 66. - Art. 67. - Art. 68. - Art. 69. - Art. 70. - Art. 71.

 

 

CAPO VII - DEL DOMICILIO DI SOCCORSO

 

Art. 72. - Art. 73. - Art. 74. - Art. 75. - Art. 76. - Art. 77.

 

 

CAPO VIII - DISPOSIZIONI GENERALI

 

Art. 78. - Art. 79. - Art. 80. - Art. 81. - Art. 82. - Art. 83. - Art. 84. - Art. 85. - Art. 86. - Art.87. 

 

Art. 88.

 

 

CAPO IX - DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE

 

Art. 89. - Art. 90. - Art. 91. - Art. 92. - Art. 93. - Art. 94. - Art. 95. - Art. 96. - Art. 97. - Art. 98.  

Art. 99. - Art. 100. - Art. 101. - Art. 102. - Art. 103. - Art. 104.

 

 

 

© terzaet@.com 2000. Tutti i diritti sono riservati