Terzaetà su facebook

Il cardiologo OnLine

A cura del:

Dott. Vladimir Guluta



La Cardiologia


La cardiologia è una branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e della cura (farmacologica e/o invasiva) delle malattie cardiovascolari acquisite o congenite.

Anche alla luce dell'alta percentuale di decessi legati al malfunzionamento dell'apparato cardiocircolatorio, lo sviluppo della displina ha subito notevoli evoluzioni.

Infatti le malattie cardiovascolari, costituiscono la prima causa di morte nei paesi sviluppati, comportando circa il 50% dei decessi, e risulta dunque determinante sviluppare tecniche d'intervento al passo con i tempi e coerenti con gli stili di vita che vanno affermandosi.

A tali evoluzioni possono ascriversi i successi già rilevanti nella riduzione dei tassi di mortalità riguardanti i bambini e legati alle patologie cardiovascolari. Al tempo sptesso, grazie agli studi prodotti, vanno ricondotte alla branca della cardiologia, ulteriori specialiatà richiamate di seguito:
- emodinamica che analizza e studia il comportamento del sangue in movimento nei vasi, permettendo così di ridurre il pericolo dell'instaurarsi di patologie legate alla circolazione sanguigna.
- elettrofisiologia che studia il funzionamento dell'organismo dal punto di vista elettrico, sia in condizioni fisiologiche normali sia sotto l'influsso di un potenziale elettrico esterno.
- cardiopatia congenita che si rivolge proprio a quanti sono riguardati da patologie congenite del cuore, già riscontrate in età adolescenziale e poi protrattesi nel tempo.

Le patologie cardiache più ricorrenti:

- Angina pectoris
- Infarto del miocardio
- Patologie vascolari

.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino