Terzaetà su facebook

Il geriatra OnLine

A cura dei:

Dott. David Puggioni
Dott. Cono Bontempo
Dott. Pietro Gareri
Dott. Franco Mastroianni
Dott.ssa Stefania Romano
Dott. Domenico Di Vincenzo


Cerca nell'archivio se è già presente la tua richiesta:



Da circa un anno soffro di emospermia…

(16/03/2003 - 18:36)

Da circa un anno soffro di emospermia. Tutti gli esami effettuati alla prostata risultano normali, nessuna infezione in atto, l'unica differenza è che esiste una prostatite, almeno così lo specialista mi ha detto. Sono stato curato con permixon, non è cambiato niente, anzi da circa un due mesi non riesco ad avere rapporti sessuali per mancata erezione. Sono disperato. È possibile guarire o devo rassegnarmi. Il mio medico è di questo parere. Grazie

Lettera non firmata

La prostatite è un’infiammazione della prostata che quando diventa cronica dà una serie di problemi, quali l’emospermia (segno in genere di vescicolite, vale a dire infiammazione delle vescicole seminali) e le difficoltà erettive. Suppongo che lei abbia fatto un’ecografia prostatica ed un esame colturale del secreto prostatico, per svelare eventuali germi in causa. Un’adeguata terapia antibiotica ed antinfiammatoria può portare a giovamento, per il resto oggi le turbe erettive possono essere trattate con successo (es. sildenafil, tadalafil, vardenafil, etc., soprattutto se non ci sono controindicazioni per la coesistenza di patologie cardiovascolari), pertanto non è proprio il caso che si disperi! Cordiali saluti,

Dott. Pietro Gareri

      

< Indietro

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino