Terzaetà su facebook

Servizi socio assistenziali

PODOLOGIA

Calli, duroni, unghie incarnite, verruche, infezioni, ulcere, micosi: sono solo alcune delle malattie cui va più frequentemente soggetto il piede.

L’operatore sanitario qualificato ad intervenire in queste situazioni è il Podologo, il quale, con metodiche indolori, apporta sollievo al piede doloroso. Inoltre integra l’intervento medico con la prevenzione, cura e riabilitazione in alcune situazioni: alterazioni biomeccaniche strutturali e funzionali, trattamenti pre e post-operatori, ulcere trofiche, etc. che richiedono l’intervento del Podologo in particolare per la confezione e l’applicazione di supporti plantari. Il Podologo è in grado di riconoscere, anche a mezzo esami strumentali, le alterazioni precoci o conclamate che necessitano di un eventuale controllo specialistico. Il costo del servizio erogato dal Podologo varia a seconda del tipo di prestazione.

La salute del piede assume grande rilevanza soprattutto per gli anziani, in quanto condiziona il benessere fisico di tutta la persona. Infatti, il piede della persona anziana è sinonimo di piede doloroso, per cui, nella valutazione delle sue condizioni fisiche generali, è opportuno un esame posturale-podologico. Inoltre, la cura del piede della persona anziana è importante perché i problemi podologici possono accrescere il rischio di perdita di autonomia della persona.

Il soggetto interessato al controllo podologico, in caso di mancata conoscenza di una figura professionale di fiducia, ha la possibilità di rivolgersi all’AIP (Associazione Italiana Podologi), avente lo scopo di tutelare gli interessi della categoria nel territorio nazionale e di favorire la preparazione professionale in questo settore e per ottenere informazioni, generalità e indirizzo del Podologo associato più vicino al proprio luogo di residenza. Si può contattare l'AIP telefonicamente al numero 06-228.20.23 oppure tramite posta elettronica (E-mail: aip@tin.it).

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino