Terzaetà su facebook

Sociologia OnLine






Sociologia

Nella sua accezione ormai consolidata, la sociologia viene considerata quale scienza sociale che studia i fenomeni della società umana, indagando i loro effetti e le loro cause, in rapporto con l'individuo ed il gruppo sociale, all’interno del quale lo stesso vive e con cui tende a rapportarsi.

Sono tuttavia da segnalare anche le definizioni di sociologia fornite dai padri fondatori di tale scienza cioè da parte di Auguste Comte ed Émile Durkheim, che la definiscono rispettivamente quale strumento di azione sociale o come la scienza dei fatti e dei rapporti sociali.

E proprio ad Auguste Comte si deve la nascita della sociologia agli inizi del XIX secolo, in funzione di un progressivo mutamento del tessuto socio-economico che imponeva l’esigenza di capire che cosa univa i gruppi sociali e di sviluppare un "antidoto" alla disgregazione sociale.

In particolare Comte sperava di unificare tutti gli studi sull'uomo, includendo storia, psicologia ed economia nella convinzione che l'esistenza umana passasse sempre attraverso le stesse distinte tappe storiche e che, comprendendone la progressione, si potessero individuare i rimedi per i problemi della società.

I temi principali dell'epoca, definiti quelli della sociologia classica includono la ricerca su aspetti macrostrutturali, come sistema sociale, funzione, classe sociale, genere, le classi e le norme sociali. Lo studio delle istituzioni diventa anch'esso tema fondamentale, soprattutto quello della famiglia e della scuola, per poi passare ai problemi della società stessa, come la devianza, il crimine (poi articolatasi in criminologia), l'immigrazione, il divorzio, l'integrazione sociale, e l'ordine e la legge, studiando parallelamente le interazioni personali piuttosto che esclusivamente fenomeni su larga scala.

Sui temi appena citati si innesta anche la sociologia moderna, che tuttavia sposta il suo raggio di azione assumendo come termini di analisi e di approfondimento lo studio delle istituzioni e di come esse riescano ad influenzare la nostra società.

Proprio in funzione di tale tendenze, si sono sviluppate una serie di sottodiscipline ormai autonome, quali la sociologia del lavoro, la sociologia dell'arte o la sociologia dello sport, le quali hanno contribuito ad affermare la sociologia quale scienza autonoma ed indipendente da tutte le altre.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino