Terzaetà su facebook
Next
Previous

Diabete: la paura vien di notte

Diabete: la paura vien di notte

È l’ipoglicemia - l’eccessiva riduzione della quantità di zucchero nel sangue prodotta da alcuni dei farmaci per il trattamento del diabete -, soprattutto l’ipoglicemia notturna che si manifesta durante il sonno quando uno è più indifeso, a creare maggiore ansia nella persona con diabete e soprattutto nei suoi familiari. È uno dei dati emersi dallo studio internazionale...

Bere cinque caffè al giorno riduce il rischio di contrarre l'Alzheimer

 Bere cinque caffè al giorno riduce il rischio di contrarre l'Alzheimer

Uno studio pubblicato dall’Isic, Institute for Scientific Information on Coffee assicura che bere dalle tre alle cinque tazzine di caffè al giorno può prevenire l’Alzheimer, diminuendo il rischio di contrarre la malattia del 20% circa. Da una parte, infatti, la caffeina contenuta nel caffè previene la formazione delle placche amiloidi nel cervello e, dall’altra, i polifenoli aiutano...

La frutta secca fa dimagrire e allunga la vita

La frutta secca fa dimagrire e allunga la vita

La frutta secca fa bene e non fa ingrassare. Sono ormai numerosissimi gli studi scientifici che smentiscono uno dei tabù più diffusi su questi alimenti, amati da molti, ma solitamente evitati da chi è a dieta. Il risultato di questa analisi è che il consumo di frutta secca non è associato ad un maggiore...

Un avocado al giorno combatte il colesterolo "cattivo"

Un avocado al giorno combatte il colesterolo "cattivo"

Un avocado al giorno può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo "cattivo" nei soggetti obesi ed in sovrappeso. Questo è il risultato di uno studio che ha valutato gli effetti dell’avocado sui fattori di rischio tradizionali mediante una dieta cardiologicamente sana, ipocolesterolemizzante e a ...

Vivere fino a 100 anni? Gli italiani dicono sì, ma no ad ogni costo

Vivere fino a 100 anni? Gli italiani dicono sì, ma no ad ogni costo

Secondo un’indagine presentata a Bologna in occasione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (SIGG), il 75% degli italiani non disdegnerebbe di vivere fino a 100 anni, soprattutto per trascorrere più tempo con i propri cari, mentre il restante 25% rifiuterebbe proprio per paura di restare da solo. Per spegnere invece...

Intervista esclusiva al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

Intervista esclusiva al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

Guidare la salute significa fare scelte che incidono sulla vita di circa 60 milioni di persone, una responsabilità enorme che ho affrontato sin dal primo momento con serietà e rigore. Non nascondo che spesso non riesco a dormire la notte. Mi sveglio alle quattro del mattino, assalita da pensieri o nuove idee. Ma sono contenta: che cosa potrei fare di più, cosa c’è di più importante di tutelare la salute...

Incidenti domestici: anziani maggiori vittime di cadute!

Incidenti domestici: anziani maggiori vittime di cadute!

Sono circa 2 milioni 800mila le persone che ogni anno subiscono almeno un incidente domestico: al primo posto degli incidenti ci sono le cadute, di cui la maggior parte sono vittime gli anziani. Soprattutto se donne, se soli o se ospiti di case di cura o di ospedali. Qui, infatti, l’incidenza delle cadute è 2-3 volte maggiore rispetto a quella nelle abitazioni...

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Bologna n. 7706 del 27.10.2006 - Direttore Responsabile: Marco Fasolino